Chi sono

Ferrigni_about

Sociologo, ricercatore di Sociologia dei fenomeni politici (SPS/11) all’Università degli Studi Link Campus University, dove dirige Link Lab, il Laboratorio di ricerca sociale. Nel medesimo Ateneo insegna “Sociologia generale e politica”.

Le sue ricerche si focalizzano sull’analisi delle politiche pubbliche e dei relativi effetti sociali, con particolare riferimento a temi quali ordine pubblico e sicurezza nelle manifestazioni sportive, manifestazioni di piazza, rapporto giovani/politica/società, welfare e politiche sociali, bullismo e cyber-bullismo, suicidi per motivazioni economiche, crisis communication.

Si occupa di sport in termini sia di effetti sociali delle politiche pubbliche in materia che di analisi sociologica del pubblico (in particolare il fenomeno degli ultras), svolgendo attività di ricerca e collaborando, in qualità di esperto, con l’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive (Ufficio Ordine Pubblico) del Ministero dell’Interno e con la Questura di Roma. Nel 2012 gli è stato conferito l’incarico di “esperto” per le attività di indagine e di studio dei fenomeni della violenza in ambito sportivo (rif. Min. Interno 555/ONMS/114/2012).

Direttore di Generazione Proteo, l’Osservatorio che dal 2012 mette in relazione Scuola e Università, al fine di progettare e realizzare attività didattiche e di ricerca, nonché occasioni di incontro e confronto pubblico finalizzate a suggerire alle Istituzioni le più efficaci politiche di intervento per favorire la crescita culturale, l’integrazione e la partecipazione sociale dei giovani. In particolare dal 2013, ogni anno l’Osservatorio progetta e realizza una ricerca nazionale – che coinvolge migliaia di studenti di età compresa tra i 17 e i 20 anni, provenienti da differenti indirizzi scolastici e diverse regioni – e che si focalizza in particolare sul rapporto tra giovani e politica nonché sulla percezione da parte del pubblico giovanile delle politiche pubbliche in tema di istruzione, sicurezza, bullismo e cyberbullismo, integrazione culturale, etc.

Con Link LAB ha altresì avviato nel 2012 il primo Osservatorio nazionale sui suicidi per motivazioni economiche, diventandone la fonte dati accreditata e istituzionale.

Da diversi anni partecipa in qualità di docente nei corsi delle prestigiose Scuola Superiore di Polizia e Scuola di Perfezionamento per le Forze di Polizia insieme alle più alte cariche della Polizia di Stato e del mondo istituzionale. E’ stato altresì relatore a numerosi convegni scientifici, seminari e tavole rotonde organizzate da università italiane e straniere.

Dal 2005 al 2010 ha insegnato “Metodi di controllo e valutazione di politiche e di servizi” presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università Guglielmo Marconi.

Per circa dieci anni ha svolto la sua attività di ricerca presso l’Istituto di studi politici, economici e sociali Eurispes di Roma, coordinando e curando la pubblicazione dell’annuale “Rapporto Italia” e di numerosi rapporti di ricerca in ambito economico, sociale, politico e culturale.

Esperto in metodologia della ricerca sociale, si è occupato di numerose tematiche economiche e sociali, in modo particolare legate al mondo giovanile e al bullismo (coordinando per diversi anni il Rapporto Annuale Infanzia e Adolescenza, Eurispes-Telefono Azzurro), degli effetti sociali delle politiche pubbliche, del credito al consumo, della devianza e della sicurezza.

Partecipa in qualità di sociologo a programmi televisivi per analizzare tematiche socio-culturali (soprattutto in tema di bullismo e cyberbullismo, sicurezza urbana, suicidi per crisi economica, violenza negli stadi, ultrà, ordine pubblico, fenomeni giovanili e nuove tendenze). Costanti le sue presenze a TgCom24, SkyTg24 e Uno Mattina.

Ha insegnato Tecniche d’aula, Public Speaking, Analisi di clima, Metodologie didattiche e Crisis Management ai Master of Business Administration (MBA) e ai Master di II livello in Italia e all’estero. Attualmente è coordinatore del Master di I° livello in Sicurezza Pubblica e Soft Target.

Presidente e fondatore di Irise, Istituto Ricercatori Socio Economici.

È autore di numerose pubblicazioni e ricerche scientifiche. Tra le sue ultime pubblicazioni “Dieci anni di ordine pubblico. Focus sulle manifestazioni politiche-sindacali-sportive” (2015), “Welfare aziendale, in un gioco dove nessuno perde e tutti guadagnano” (Ed. Gangemi, ottobre 2014), “Generazione Proteo. Giovani e politica: opinione, impegno e aspettative” (Ed. Eurilink, 2013), “C’era una volta l’ultrà” (2013).

Dal 2013 è socio dell’UCID, Unione Cristiana Imprenditori e Dirigenti.